Denti e gengive in gravidanza: i nostri consigli

gravidanza

In certi periodi della vita della donna le variazioni ormonali possono influenzare la salute della bocca e dei denti.
In gravidanza i mutamenti che avvengono nel corpo della donna sono considerevoli. In particolare tra il secondo e l’ottavo mese di gestazione c’è un aumento consistente di progesterone che può causare infiammazioni al tessuto gengivale. Inoltre la composizione della placca batterica si fa più aggressiva a causa dell’azione di alcuni batteri, anch’essi presenti in grande quantità a causa dell’alterazione ormonale. Ecco cosa fare:

Informare il vostro dentista della vostra gravidanza e farsi visitare appena si è a conoscenza del nuovo stato;
• Fissare un altro controllo durante il secondo trimestre o all’inizio del terzo per valutare l’eventuale sviluppo di una gengivite (infiammazione delle gengive), che, se trascurata, può avere conseguenze anche sul piccolo nascituro;
• Cercare di limitare il consumo di dolci che aumentano il rischio di carie e spazzolare i denti dopo ogni pasto, senza dimenticare l’uso del filo interdentale;
• Se soffrite di nausee mattutine, tenete conto che la maggiore acidità della bocca può causare problemi di erosione dello smalto. Anche in questo caso il vostro dentista vi saprà dare consigli utili sulle vitamine e Sali minerali da assumere ed eventuali sciacqui con collutori adatti.

photo credit: dMadPhoto <a href="http://www.flickr.com/photos/51533954@N02/33114071520">Envoltorio de regalo.</a> via <a href="http://photopin.com">photopin</a> <a href="https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/">(license)</a>